Project:void

BASS-ONLY LONESOME AMNIOTIC DREAM


"The Void" by AlexRuizArt | http://alexruizart.deviantart.com/


Una generazione la cui libido rivoluzionaria è stata addomesticata dalle malattie a trasmissione sessuale, dal possesso e dal godimento fini a sè stessi. Un progetto raffinato per rimuovere i legami tra persone, ci rende incapaci di vedere il disegno più grande e con noi comincia il tracollo.
La rivoluzione potenziale diventa odio senza un'utopia cui guardare con fiducia, poi sabotaggio.
Il sabotaggio è la nostra rivoluzione: scopi solitari che mirano a smontare o intaccare il Mostro, pericolosamente vicini al martirio proprio in quanto privi dei legami sociali che fanno comprendere la realtà e proteggono il singolo dalla reazione prevedibile, sproporzionata, inumana.
Il sabotaggio si tramuta poi in autosabotaggio, sconsolati dalla sopraggiunta possibilità - pure quella! - di sabotare alcunchè.
Il dominio sul proprio corpo si rivela l'unica possibilità di controllo e il nichilismo è la sola scelta per un'umanità sedata da cibo, farmaci e pornografia.
Pornografia come espressione unica del sesso, che abbiamo imparato a conoscere assieme all'alone violetto della sieropositività.
L'impossibilità di tollerare negli altri, da cui siamo separati organicamente dal progetto distopico imperante, la mancata sottomissione a regole di autodistruzione cui aderiamo volontariamente, chiude il cerchio regalando odio alla combustione in corso.

Project:void sarà composto da brani techno-alternative-psichedelic-metal strumentali nati da un progetto artistico solitario e personale, registrati soltanto con basso elettrico + batteria elettronica, quest'ultima metafora dei tecno-tutori che ci attanagliano e tuttavia ci consentono la sopravvivenza in queste vite a metà, senza amici, senza scopo, senza nessuna progettualità se non le macerie dei nostri sogni.

Il Vuoto, appunto.

Project:void | COMING FALL 2016.